Login  •  Iscriviti


CD - The Dillinger Escape Plan - Option Paralysis

Cd, dvd, vinili, ristampe e tutti i gli album imperdibili.

Moderatore: Something Wild

CD - The Dillinger Escape Plan - Option Paralysis

Messaggiodi Leadingtherats il 02 apr 2010 16:13

Immagine

1. Farewell, Mona Lisa
2. Good Neighbor
3. Gold Teeth On A Bum
4. Crystal Morning
5. Endless Endings
6. Widower
7. Room Full Of Eyes
8. Chinese Whispers
9. I Wouldn't If You Didn't
10. Parasitic Twins

Comincio col botto? Ma sì, Satana odia i vigliacchi.
Option Paralysis è il miglior disco dei The Dillinger Escape Plan.
Alé, l'ho detto.

Cosa lo rende cosi clamorosamente bello, anche rispetto ai precedenti lavori della band? Semplicemente, a parer mio, un songwriting migliore.
La loro cifra stilistica è sempre la medesima: mathcore violento arricchito da una chiara matrice "pattoniana", fatto di frenetica incazzatura hardcore e tempi dispari, di passaggi deliziosamente isterici, di ritornelli catchy in pulito, di sconfinamenti nel jazz da parte della sezione ritmica. Solo che stavolta i TDEP sembrano essere riusciti ad esercitare un maggior controllo sulla loro follia, a fare ordine tra i disparati elementi della loro musica e a tirar fuori un album più equilibrato e ragionato. Nonché zeppo di bei riffs.

Ovviamente, ciò non significa che in questo disco manchino quegli episodi di violenza gratuita ed insensata che costituiscono il marchio di fabbrica dei TDEP. Quelli in cui chitarre e basso scappano da tutte le parti in preda al panico. Queli in cui la batteria fa un po' il cazzo che le pare. Quelli che ti inducono a buttare il metronomo nel cesso, perché tanto non capirai MAI in che stracazzo di tempo stiano suonando. Certo che ce ne sono: sentitevi Good Neighbor, o Crystal Morning, o Room Full Of Eyes, o I Wouldn't If You Didn't, e ve ne toglierete la voglia. Tuttavia, in genere queste esplosioni di epilessia musicale esitano in roba non meno malata, ma più ragionata. Come il finalone di purissimo hardcore di Good Neighbor, o il doommettone di Room Full Of Eyes, o il passaggio pianistico (!) di I Wouldn't If You Didn't.
E, naturalmente, ci sono episodi più melodici e accattivanti, quali Gold Teeth On A Bum (il cui ritornello è così orecchiabile che vi perseguiterà per giorni, garantito), il refrain dell'eccellente Chinese Whispers, la pazzesca Widower con il suo ultracoinvolgente pianoforte (!!!). Insomma, le soluzioni a cui i nostri eroi ricorrono sono pressoché illimitate. Il che garantisce ad Option Parlysis non soltanto una straordinaria qualità, ma anche una sicura longevità: credo proprio che, se vi piacciono i TDEP, questo album lo ascolterete e lo riascolterete.

Un paio di menzioni d'onore.
Una per la sezione ritmica, magistrale generatrice di caos organizzato. In particolare la batteria è impressionante: drumming spasmodico o stile jazzistico, per trovare un 4/4 "liscio" bisogna cercare davvero bene.
E una per Puciato. Se lo ritenevate un bravo cantante prima, sentite cosa è diventato ora. Sembra che il suo repertorio si ampli costantemente. Ora al suo urlato rabbioso, alla sua splendida voce pulita, al suo "più-o-meno-parlato" irridente ha aggiunto pure uno scream lancinante, che usa con parsimonia ma con grande incisività. Sentite un po' cosa cazzo riesce a combinare in Farewell, Mona Lisa, poi raccogliete pure la mandibola da terra.

Pezzi migliori: Gold Teeth On A Bum, Widower, Room Full Of Eyes, Chinese Whispers.
E soprattutto Farewell, Mona Lisa: sintesi perfetta dell'intero album, è secondo me la miglior canzone mai composta dai The Dillinger Escape Plan.

Discone. Veramente straordinario. Mi sa che prenota un posto sul podio delle migliori uscite del 2010.
"Non ho mai ucciso nessuno che non meritasse d'essere ucciso, secondo gli standard correnti del nostro modo di vivere. Non ho mai distribuito materiale osceno da utilizzare a fini di masturbazione: ho accettato di parlare con Peter e Bax Engleking solo perché ero affezionato al loro padre, possa Dio dare pace all'anima sua, anche se era un fottuto crucco. Non uccido spettatori innocenti, perché è mitzvah, un comandamento, e io rispetto i Dieci Comandamenti, quando il lavoro me lo permette."

Meyer Harris "Mickey" Cohen
Avatar utente
Leadingtherats
Alcoholic Griller
Alcoholic Griller
 
Messaggi: 14778
Iscritto il: 30 dic 2007 02:21
Località: Firenze

sponsor
Sponsor
 

Re: CD - The Dillinger Escape Plan - Option Paralysis

Messaggiodi Lugh [bot] il 02 apr 2010 17:10

ottima recensione, come al solito del resto, l'unica cosa che aggiungerei sono quelle spruzzate di psichedelia a` la` mastodon (per intendersi) presenti soprattutto nella seconda meta` del disco, m'hanno veramente e piacevolmente colpito :luv
Avatar utente
Lugh [bot]
Weissbier Burper
Weissbier Burper
 
Messaggi: 16951
Iscritto il: 04 dic 2008 11:10
Località: Pisa

Re: CD - The Dillinger Escape Plan - Option Paralysis

Messaggiodi Something Wild il 02 apr 2010 22:24

Si, davvero un bell'album, concordo con Leading quando dice che questo è il loro miglior lavoro...

E' un'incredibile fusione di parti molto differenti tra loro, ma che si amalgamano alla perfezione... Violenza a fila serrate, melodia che ti si tatua in testa, stacchi psicopatici, rallentamenti jazz, parti rock...

La voce passa dal pulito al furioso in una versatilità davvero impressionante... Non a caso ho inserito Puciato nei miei 5 cantanti preferiti...

Anche le chitarre variano nel loro utilizzo... A volte si presentano in riff stupendi, altre in folli scale velocissime, altre ancora in invasioni barbariche... Sempre tecnicissime, ma ben lontane dalla tecnica fine a se stessa... E' tecnica che si asservisce all'osare, in piena tradizione DEP...

Come già detto dall'avvocato anche la parte ritmica lascia a bocca aperta, riuscendo ad affiancare senza "far vedere la colla" accompagnamenti fusion ed uragani di bacchettate...

Ascolto questo disco da giorni e non mi sono ancora stancato, non ho ancora trovato un punto debole... Tende anzi a ripresentarmisi in testa decisamente spesso...
SURPRISE! YOU'RE DEAD!
ImmagineImmagine
Avatar utente
Something Wild
Weissbier Burper
Weissbier Burper
 
Messaggi: 17684
Iscritto il: 14 nov 2007 16:31
Località: Ceresara (MN)


Torna a Recensioni Album

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron