Login  •  Iscriviti


CD - Atheist - Jupiter

Cd, dvd, vinili, ristampe e tutti i gli album imperdibili.

Moderatore: Something Wild

CD - Atheist - Jupiter

Messaggiodi Leadingtherats il 24 dic 2010 11:27

Immagine

1. Second to Sun
2. Fictitious Glide
3. Fraudulent Cloth
4. Live and Live Again
5. Faux King Christ
6. Tortoise the Titan
7. When the Beast
8. Third Person

Questo ritorno degli immensi Atheist, pur rendendomi assai contento, mi suscita sensazioni contrastanti.

I vecchi pionieri del tech death hanno sfornato un album che già dalle prime note si palesa Atheist al cento per cento, come se il lungo iato tra il capolavoro Elements e il comeback Jupiter non ci fosse mai stato. Sembra che non abbiano mai smesso, sembra che per 17 anni a questo disco fosse stato riservato il proprio posto nella loro discografia, e che ora tale posto sia stato occupato dal legittimo avente diritto.
Insomma, gli Atheist sono tornati con il loro consueto technical death fatto di riffs oltremodo intricati e particolarmente "acidi", ritmiche sincopate (poco aiutate da un basso sottotono, a dire il vero), e l'ormai classico cantato sgradevole che ben si coniuga con le asprezze delle melodie. Addirittura - suprema perla citazionistica - in Faux King Christ si riscontrano quei ritmi di sapor latinoamericano che faranno la gioia degli estimatori dell'ormai storica Samba Briza. Jupiter è insomma un disco perfettamente coerente con l'identità dei maestri floridiani: già al primo ascolto, con profondo sollievo, ho pensato "Ok, sono proprio gli Atheist".

Tuttavia, a tale confortevole sensazione di familiarità fa da contraltare una certa perplessità, dovuta al fatto che questo Jupiter non mi ha "preso" quanto avrei pronosticato. Benché ben costruito, ben composto e ben (anzi benissimo) suonato, l'album difetta di quel quid che fa la differenza tra un buon disco e un GRANDE disco.
Certo, i pezzi buoni non mancano: le due più atmosferiche e malate, Live And Live Again e When The Beast, sono delle gran belle canzoni, ed anche la greve Second To Sun e la ricordata Faux King Christ sono più che godibili; ma gli altri brani del lotto non mi suscitano particolari sussulti, le trovo sì ascoltabili ma un po' vuote e scarsamente significative; mentre Third Person quasi mi irrita con la sua grottesca vena "festosa". Non riesco ad essere più preciso, ma mi pare proprio che manchi qualcosa, e che tale mancanza faccia sì che io giudichi questo album come soltanto discreto. Niente di meno, per carità; ma neppure niente di più.

Concludendo, un "bentornati" agli Atheist è d'obbligo; ma francamente pensavo meglio.
"Non ho mai ucciso nessuno che non meritasse d'essere ucciso, secondo gli standard correnti del nostro modo di vivere. Non ho mai distribuito materiale osceno da utilizzare a fini di masturbazione: ho accettato di parlare con Peter e Bax Engleking solo perché ero affezionato al loro padre, possa Dio dare pace all'anima sua, anche se era un fottuto crucco. Non uccido spettatori innocenti, perché è mitzvah, un comandamento, e io rispetto i Dieci Comandamenti, quando il lavoro me lo permette."

Meyer Harris "Mickey" Cohen
Avatar utente
Leadingtherats
Alcoholic Griller
Alcoholic Griller
 
Messaggi: 14778
Iscritto il: 30 dic 2007 02:21
Località: Firenze

sponsor
Sponsor
 

Re: CD - Atheist - Jupiter

Messaggiodi Isa il 17 gen 2011 10:23

io ancora, dopo averlo ascoltato alcune volte, non sono riuscita a capire dove sia il problema...
non riesco nemmeno ad ascoltare l'album per intero...
ISA: Gran Sacerdotessa del PRCD
Immagine
La dimensione media del pene e' di 6 pollici e la dimensione media della vagina e' 7 pollici. Questo significa che ci sono circa 100.000 kilometri di figa non usata nel mondo.
Immagine
Avatar utente
Isa
Blue Sofa Owner
 
Messaggi: 21932
Iscritto il: 13 nov 2007 00:24
Località: Helvete


Torna a Recensioni Album

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron